"Sono salite a 143 (132 il precedente rilevamento) le citta’ americane che in un gesto di disobbedienza nei confronti dell’amministrazione Bush hanno deciso di sottoscrivere localmente il Protocollo di Kyoto e cercare di ridurre del 7% le emissioni di anidride carbonica nell’atmosfera.
Sapete qual e’ considerata oggi la citta’ piu’ ecologica del mondo?
Curitiba, in Brasile. Il sindaco Jaime Lerner ha reso pedonale il centro cittadino, ha riservato ai soli autobus molte delle strade principali, ha piantato milioni di alberi, scavato invasi per l’acqua (contro le inondazioni) e ha reclutato i poveri della citta’ per raccogliere i rifiuti. In cambio di sacchetti di immondizia si possono ricevere cibo, medicine, libri e biglietti gratis per l’autobus.
(Fonte: Internazionale)
Per maggiori informazioni sull’esempio di Curitiba
http://www.alcatraz.it/redazione/news/show_news_p.php3?NewsID=2153"

 

Volevo farvi partecipi, la notizia mi piaceva. Leggo in questi giorni la Lonely Planet dell’India del Nord e ho appena oltrepassato la sezione ecologia, che è catastrofica vista da ogni verso possibile (risorse idriche, risorse forestali, epidemie, inondazioni, siccità, inquinamento delle falde, bracconaggio).

La (buona) notizia di cui sopra è tratta dalla newsletter "Cacao elefante – Il quotidiano delle buone notizie" dello staff di Dario Fo. Sì ok, è fazioso, sì ok, ogni tanto è un pò demagogo, però vale i pochi minuti giornalieri di lettura, soprattutto perchè nutre un pò di speranze sull’umanità e evidenzia le orme di piccoli passi positivi del pianeta e degli uomini. Cliccate qui se vi va di iscrivervi. Ovviamente è gratis.

sempre dalla newsletter di oggi, una curiosità:

 

"La scienza dell’impossibile
Scrive Focus di luglio: piegando 42 volte un foglio di carta si raggiunge la Luna! Secondo quanto riporta la rivista piegando su se stesso il foglio per 42 volte si raggiunge un spessore che e’ 4mila miliardi di volte quello del foglio da cui si e’ partiti. Piegando una carta con uno spessore di 0,1 mm si raggiunge cosi’ lo spessore finale di 440mila chilometri, superiore alla distanza Terra-Luna (384mila km). Sembra pero’ sia impossibile piegare 42 volte un foglio di carta (a causa della resistenza praticata dalla stessa: non si riesce ad andare oltre alle otto piegature)."

Annunci