Ora ricordo perchè, quando leggo la newsletter del Washington post, spesso scorro giù direttamente ai Comics e agli Horoscopes.

[Ora che ci penso non posso linkarvi, perchè bisogna essere iscritti. Facciamo che io vi linko, e chi ha voglia si registra, tanto è gratis.]

Clicco su una notizia a caso e trovo questo. Una sorta di terribile incidente domestico mortale. 
Ciò che mi causa l’orticaria è lo stile giornalistico stelle e strisce (che spesso non differisce molto da Verissimo), che sottolinea lo scorrere delle lacrime, quel che è peggio lo scorrere del sangue, i sospetti, le insinuazioni, le allusioni dei passanti, frasi retoriche, compassione trita e ritrita.

Vi prego datemi un giornalismo che mi esponga i fatti senza tentare di commuovermi o di stuzzicare curiosità morbosa, che non abbia bisogno di farmi sentire l’odore del sangue o il sale delle lacrime. Che mi dica soltanto quel che è successo. Utopia?

Mi serve un antiemetico.

Annunci