… quando in cambio ti danno le scarpe? (EELST ®)

 

Riflettevo sul triste destino mondiale 
di dover coltivare hobby quali lavarsi i denti e la faccia
di far colazione guardando prima Mc Gyver, oscurato per un minuto dall’oroscopo di Mediavideo
e poi Là sui monti con Annette.
Come mi piaceva quand’ero piccola! Ora sono cresciuta e ho sviluppato un senso critico e di conseguenza non faccio che augurarle l’incontro con animaletti domestici come – chessò – una tenia, odiosa marmocchia bionda figa di legno che non si merita quel gioiellino di Lucien e nemmeno il cielo sempre blu. Attendo con ansia la mattina in cui Dani cadrà nel burrone rompendosi le gambe per rincorrere Klaus. Non ce l’ho con Dani ma ha fatto l’errore di nascere fratello di Annette, e poi quello è il momento topico di tutta la serie.

 

Mentre torno in camera delusa, dopo aver constatato che non è ancora arrivata la puntata tanto attesa, mi cade l’occhio sulle scarpe nuove, quelle del matrimonio.

 

Mi illumino. Ah le bellezze del mondo. Tutto assume una luce diversa quando sul pavimento di camera tua ci sono dei sandali bronzei n.40 (lo so, lo so. Sono alta, abbisogno di una base consistente per mantenere l’equilibrio), con la punta soavemente a goccia, col fiore di strass sulle dita, con i suoi 8cm di tacco sottile. Non sono mai stata una fanatica delle scarpe ma ci sono pezzi d’artigianato che ti risollevano l’umore.

 

Tanto per far qualcosa di nuovo e originale partecipo al photocontest di sociopatica. Potevo in alternativa partire alla volta di Capo nord, o iscrivermi a un corso di salsa e merengue, ma spedire un email con degli allegati era meno dispendioso.

 

Oggi chiamo il call center della Tim per informarmi sul roaming in India.

 

Spiego con pazienza all’operatrice come si scrivono Uttar Pradesh e Rajastan, e ricevo in cambio una semplicissima procedura da effettuare che comprende:

 

CONSULTARELAPROPRIABANCASUCOMEDOMICILIARE
ILCREDITOTELEFONICOSULPROPRIOCONTOCORRENTE
PRENDEREIRELATIVIDOCUMENTIESPEDIRLIALSEGUENTE
NUMERODIFAXINSIEMEAUNAFOTOCOPIADIUNSUODOCUMENTO
DELCODICEFISCALEDUERIGHEDIAUTOCERTIFICAZIONE
CERTIFICATODINASCITARICETTADELBOCCONOTTOABRUZZESE
INCARATTERETIMESNEWROMANMAX2CARTELLE
QUANTOTEMPOCONTADISTAREININDIACOMUNQUENONE’DETTOCHEFUNZIONI
QUAILRAJASTANNONMIRISULTAMIASSICURACHEESISTE
NOCOMUNQUEGUARDISENONDOVESSEFUNZIONARELECONSIGLIO
UNSATELLITAREOPPUREINVIIUNMONACOBUDDHISTA
APIEDIACASASUAADARENOTIZIEDISE’.

 A questa velocità, e a questa spaziatura. Trascrizione fonetica fedele. Sgrunt.

 Tra ieri e oggi hanno detto di me:

 Lui mi ha detto che sono la sua personale Anna Praderio e che mi consulta prima di ogni film.

 Mia sorella Bender dopo una serata a casa sua a vedere La regina delle tenebre in Divx e un paio delle solite ciancicate ai rotoli che coltivo con tanto amore, ha deciso che la mia pancia è il suo secondo animaletto domestico dopo Giuggi (la tartaruga).

 Relativamente alle visioni dei film a casa di Bender, di solito a tarda ora, mi sono accorta di aver sviluppato una capacità paranormale: di norma mi addormento dalle 6 alle 7 volte anche se il film è Blade Runner, perché il letto è comodo e io sono sveglia dalle 7.00. Di norma Bender non lo tollera e mi sveglia ripetutamente. Ora, ieri sono riuscita a dormire placidamente, e quando lui faceva commenti su qualche punto del film, io senza svegliarmi, gli rispondevo, e in maniera pertinente. Non chiedetemi come.

Annunci