Sono tornata a casa, ho trovato un’email, ho sorriso.
Mi sono cambiata, ho cucinato farfalle con le zucchine e il prosciutto crudo.
I vicini ascoltano Good Riddance (Time of your life) dei Green Day a ripetizione. Quasi li perdono per essersi messi a cantare Elisa&Ligabue ieri.
Io sto guardando Il labirinto del fauno, una sorta di favola gotica, oscura, fangosa, uscita a Cannes quest’anno. Lo guardo al buio, dentro il letto. Fumo e bevo succo d’albicocca.

Sono a casa da sola, ancora.

Ma non mi sento sola.

 

Annunci