Lei è una cosetta che di statura mi arriva a un fianco. Una cosetta bionda, saltellante, ballerina e insegnante di ragga jam, musicofila, una svolazzante e brillante Acquario. Una cosetta e una donna. Un’amica e una persona con le palle. Una fatina tettona, con gli occhi verdi e la pelle dorata.

 Lei è quella disegnata con me nel fumetto di Kain, valente fumettista e grafico e cazzaro. Lei è quella che ospita le nostre cene annuali al femminile a base di crudelissimo gossip, spietato sputtanamento, svergognate divulgazioni. Lei profuma di vaniglia, cocco.  Se vuole, è velenosa. È colorata e luminosa.

 
Lei si sposa.

La mia biondona si sposa.

 Io domani sera entro nel vestito fico, salgo sui miei bronzei tacchi e vado a disidratarmi di commozione.

 Con permesso.

Annunci