Scena: Fiera della piccola e media editoria di Roma, interno, sera

 

Personaggi:

– P.E. piccolo editore romano per cui la Jun ha lavorato in passato e che le deve del pane

– C.F. collega femmina della Jun

– C.M. collega maschio della Jun

– J.  la Jun

 

 

C.M., C.F. e Jun stanno andando via dallo stand, sono le otto di sera. Incrociano il P.E. Il P.E. non riconosce Jun (l’ha vista di persona una volta sola un annetto fa), Jun fa finta di niente. C.F. sorride sotto i baffi perché sa.

 

P.E. a C.M.: Ehi!

C.M.: Ehi!

P.E.: Mi sa che mi sono perso, non ritrovo il mio stand!

J: (impassibile, indica un punto a ore nove) In linea d’aria è di là.

P.E.: (ridendo e prendendole le mani con gratitudine): Questa ragazza farà strada!

J: …

 

Il P.E. si allontana, Jun racconta la vicenda a C.M.:

 

J: Lo sai che io per lui ho tradotto due libri, pubblicati, e sto ancora aspettando tre quarti della pecunia?

C.M.: NOOOO. Domani glielo dico. “Sai chi era quella di ieri?”.

 

Voglio proprio vedere cosa dice.

Annunci