Intolleranza e demofobia. Troppa gente, troppi corpi, troppa vicinanza imbarazzante sugli autobus,intimità coatta, contatto indesiderato, troppa carne in vista che non voglio vedere. Troppi odori, troppo caldo, sudore, aliti, profumi. Troppi input per la mia personalità contemplatrice, troppi vestiti da guardare, look da studiare, spalle abbronzate da ammirare, unghie dipinte, scarpe, capelli, mani, stature, stazze, bocche, occhi, borse, mutande, troppi suoni, gente che non sa parlare piano, gente che tira su col naso, gente con la bocca asciutta che emette quello schifoso sgnac sgnac, gente che non sa stare in silenzio, che non sa stare ferma. Troppa gente. Desiderio devastante di eremitaggio. Sobrietà. Silenzio. Aria.

Annunci